In 10 vogliono «patteggiare»

Il gup di Milano Marco Maria Alma deciderà lunedì prossimo sulla richiesta di patteggiamento avanzata da 10 dei 12 imputati per la vicenda dei presunti illeciti commessi tra il 1998 e il 2001 nella gestione della Banca Bipop-Carire. Ieri sono state formalizzate le richieste di patteggiamento a una pena di sei mesi da convertire in una multa. Tra i richiedenti ci sono Bruno Sonzogni, ex ad, e altri ex amministratori: Maurizio Cozzolini, Mauro Ardesi, Gianfranco Bertoli e Arturo Amato.