11’ pt

5 PIZARRO. Manca due controlli nel giro di pochi minuti e la coincidenza colpisce. Quando Dondarini fischia la fine, resta avvinghiato alla ringhiera della scaletta che porta negli spogliatoi. Stremato.
5 TADDEI. Dà l'avvio all'unica azione bella della Roma che si conclude con un facile destro di Perrotta fra le braccia di Manninger. Poi basta (6' st Vucinic 5. Sembrava demotivato).
5 PERROTTA. Ha due buone occasioni e le spreca. Calcia alto di piatto in piena area, poi si mette le mani nei capelli (18' st Giuly 6. Due dei tre tiri in porta della Roma sono suoi. Costringe Manninger all'unica vera parata della partita).
6,5 MANCINI. Tira più volte in porta anche se non la centra mai. Ma è l'unico che tenga viva la squadra.
5 TOTTI. Molto nervoso e poco capitano.

All.: Spalletti 5. Sbaglia a non inventarsi varianti all'unico modulo che ha in repertorio.
Arb.: Dondarini 6. Unico momento imbarazzante la sceneggiata fra Manninger e Totti. Il resto è scivolato via.