Al 118 dei Carabinieri Cresce la domanda di sicurezza: 500mila chiamate in più nel 2008

ALLARME Il presidente del IV municipio Bonelli: «Mancanza di sicurezza negli stabili okkupati»

Cresce l’esigenza di sicurezza da parte dei romani. Lo rivela il dato citato ieri dal comandante provinciale dei carabinieri di Roma Vittorio Tomasone, nel corso dello scambio d’auguri con la stampa avvenuto presso il Comando provinciale di piazza San Lorenzo in Lucina. «Nel 2008 al 112, il nostro numero di pronto intervento - ha detto Tomasone - sono giunte oltre 500mila telefonate in più rispetto allo scorso anno. Il dato più interessante riguarda le seimila richieste di aiuto giunte da donne oggetto di violenze domestiche». «Anche quest’anno il nostro lavoro - ha proseguito - ha puntato a intercettare l’esigenza di sicurezza della cittadinanza. Abbiamo quindi messo in atto un massiccio incremento del presidio del territorio sia nelle aree centrali di Roma che nelle periferie dove il disagio sociale emerge con maggiore forza». Nel 2008 sono state quasi 2,5 milioni le telefonate giunte al 112 con circa 110mila interventi effettuati dai militari.