Una «12 Ore ciclistica» a Le Bandie

Giunta alla sua decima edizione, la gf Pinarello, un appuntamento classico del ciclismo amatoriale in casa di uno dei costruttori leader mondiali di bici da corsa, si avvia a battere il proprio record di iscritti stranieri. Per la prova del 16 luglio prossimo, infatti, stanno arrivando in casa Pinarello iscrizioni provenienti da Giappone, Stati Uniti, Gran Bretagna e Brasile. Oltre, naturalmente, a quelle che giungono da Europa e Italia. Insomma, sta «tremando» anche il record di iscrizioni alla prova: lo scorso anno, per la cronaca, furono 3.800 gli atleti al via.
La gara proporrà, come di consueto, i due percorsi classici: il lungo di circa 200 chilometri, e il corto, che non andrà oltre i 130 chilometri. A questi si è aggiunto, ma da sole tre edizioni, il percorso granfondo gourmet, una pedalata di carattere turistico (45 i chilometri da percorrere, interamente pianeggianti), dedicata alla scoperta e ai sapori della Marca Trevigiana. L’arrivo di molti pedalatori stranieri indurrà gli organizzatori ad un surplus di lavoro. «Anche la segnaletica sarà bilingue - spiegano -, in italiano e inglese, per poter soddisfare in modo chiaro e preciso ogni tipo di informazione». Per la maggior parte, si tratta di gruppi organizzati che vengono in Italia appositamente per gareggiare nella gf e visitare Venezia o altre località turistiche della zona, vicine al circuito.
Molte le novità proposte, inoltre, all’interno di quella che è stata definita la «Settimana della granfondo». Domenica 9 luglio, sette giorni prima della gara, è infatti prevista la prima edizione della 12 ore ciclistica Le Bandie, gara cicloamatoriale a squadre sulla distanza delle 12 ore lungo un circuito di 1.2 chilometri attraverso il nuovo complesso sportivo Le Bandie (a Lovadina di Treviso), sede dei Mondiali di ciclocross nel 2008.
Partendo dalla stessa località, il sabato successivo, è invece in programma la 1ª Minigranfondo Pinarello dedicata ai più giovani, fino ai 15 anni compiuti, per la quale sono attesi circa 1500 partecipanti provenienti dalle numerose società giovanmili della zona. Il percorso della Minigranfondo, con partenza e arrivo presso il centro sportivo Le Bandie, prevede anche l’attraversamento del centro storico di Treviso.