Il 14 febbraio quel tragico scontro a Porta Vittoria

Giovedì 14 febbraio 2008, ore 15, centinaia di milanesi sono in strada e nei pressi di Palazzo di Giustizia, in corso di Porta Vittoria si scatena l’inferno. Un fuoristrada, forse per non investire alcuni passanti, taglia la strada a un autobus della linea 60 che sterza per evitarlo ma finisce contro un jumbo tram della linea 12. È scontro frontale: muore una donna di 52 anni, Giuliana Grossi, fiorista alla clinica Mangiagalli, che in quel momento è seduta dietro il conducente dell’autobus. Un’altra decina di passeggeri sono rimasti feriti, quattro di loro in maniera grave. Venti i contusi. La Procura apre un’inchiesta: per ora sono indagati, con l’accusa di omicidio colposo, sia il conducente del Suv sia quello dell’autobus. E per stabilire definitivamente colpe e responsabilità si aspetta l’esito finale della perizia dalla visione dei filmati delle telecamere.