Il 16 febbraio si riunirà il Parlamento

Il presidente palestinese Abu Mazen e la delegazione di Hamas guidata da Ismail Haniyeh, il capolista alle recenti elezioni, hanno concordato la convocazione del nuovo Parlamento per il 16 febbraio. Haniyeh ha detto anche che il suo movimento cercherà di accelerare la formazione del nuovo governo palestinese, anche se Abu Mazen non ha ancora conferito l'incarico. Ismail Haniyeh, probabile primo ministro designato, ha intanto rivelato che negli scorsi due giorni il suo movimento ha avuto a Gaza colloqui con esponenti di Al Fatah, fino alle scorse elezioni la più grande organizzazione palestinese, alla quale ha ufficialmente offerto l'adesione a un governo di coalizione. Durante l’incontro Hamas avrebbe anche ottenuto il controllo delle forze di sicurezza. Ma Gerusalemme non sta a guardare: elicotteri israeliani hanno lanciato alcuni missili nella striscia di Gaza. Vi sono state vittime, forse tre morti, in una sede del movimento al Fatah, tutti membri delle Brigate dei Martiri di Al Aqsa.