Al via il 16 ottobre la nuova campagna anti-influenzale

Tra le categorie che potranno usufruire del vaccino bambini, anziani, donne incinte, medici e forze dell’ordine

Via libera per la campagna di vaccinazione anti-influenzale 2006-2007, approvata nelle scorse settimane dalla giunta regionale e che quest’anno partirà il 16 ottobre per concludersi il 30 dicembre. «Obiettivo della campagna - ha spiegato il presidente della Regione, Piero Marrazzo - è quello di prevenire il diffondersi dell’influenza nel prossimo autunno, con una particolare attenzione alle categorie più deboli come gli anziani, i bambini, le donne incinte e le categorie che per motivi lavorativi corrono maggiori rischi di venire in contatto con il virus».
Quindici i milioni di euro destinati all’iniziativa. A usufruire gratuitamente del vaccino saranno, tra gli altri, gli over 65, i bambini (di età superiore ai 6 mesi) o adulti affetti da malattie croniche, i bambini affetti da patologie neurologiche e neuromuscolari, le donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza durante la stagione epidemica, i medici e personale medico di assistenza, il personale delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco, il personale che per motivi di lavoro è a contatto con animali potenziali fonti di infezione da virus influenzali, e gli addetti a servizi pubblici di primario interesse.
Entro il 1° settembre le Asl, coordinate dall’Agenzia di sanità pubblica regionale (Asp), dovranno nominare un coordinatore per la campagna con compiti organizzativi e un responsabile del trattamento informatico dei dati. A somministrare il vaccino saranno poi i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta che aderiranno alla campagna.