1.600 euro

Paola è nata nel 1980. «Vivo a Milano da circa nove anni e ho fatto un po’ di tutto. Ormai sono tre anni che faccio la cameriera e da due nello stesso locale. Un ristorante in zona navigli. In busta mi arrivano 1.200 euro netti a cui se ne aggiungono altri 400 dati come “mancia” dal mio titolare. La busta è per 14 mensilità mentre “l’integrazione” del mio capo è per 12. Poi ci sono sempre le mance, certo sono diminuite ultimamente ma non sparite del tutto. Insomma 1.600 euro al mese sono garantiti e il resto è mancia. Inizio a lavorare alle dieci del mattino e vado avanti sino alle 15. poi si riparte alle 18 e si finisce anche a mezzanotte. Oltre a servire ai tavoli mi occupo anche quotidianamente delle pulizie generali. Non lavoro il sabato a pranzo e il lunedì sera».