Da 2 mesi edificio occupato vicino alla casa del sindaco

«La casa del sindaco Veltroni dista meno di cento metri dal palazzo occupato illegalmente da Action e dai comitati di lotta per la casa. Questo è il manifesto di come il rispetto della legalità venga disatteso nella città di Roma e di come gruppi organizzati della sinistra possano violare le leggi in tutta tranquillità. Dopo più di due mesi continua infatti indisturbata l’occupazione illegale dello stabile di corso Italia 108 da parte dei comitati per la Casa, il tutto avviene senza che nessuna istituzione abbia mosso un dito per ripristinare la legalità». La denuncia arriva da Daniela Chiappetti, coordinatrice della Cdl del II municipio e consigliera di Forza Italia. «Quello a cui si assiste da due mesi a questa parte è una inaccettabile tolleranza da parte del Comune di Roma e del II Municipio di una manifesta azione illegale compiuta dai gruppi di estrema sinistra, i cittadini del quartiere Salario lamentano un clima pesante, di disagio e di complicata convivenza con gli occupanti dello stabile, in un mese ho raccolto centinaia di segnalazione da parte di cittadini onesti allarmati per il crescendo di episodi di criminalità che accadono da un mese a questa parte nella zona, le numerose persone anziane che abitano in questo quartiere vedono minata la loro sicurezza».