2008, fuga dalla munnezza Napoli dice addio ai turisti

In Campania il turismo rischia di diventare un miraggio. In questo primo mese e mezzo del 2008 si registra un 45 per cento in meno di presenze straniere. Si parla di 70 milioni di entrate in meno, ma a disperarsi sono soprattutto gli alberghi di Napoli. E il presidente dei ristoratori fa sapere che ci sono locali che «stanno mettendo a tavola fino al 70 per cento dei coperti in meno. Questa situazione già drammatica, con i rifiuti in strada e un’emergenza che nessuno riesce a risolvere, si aggrava con l’ombra dei licenziamenti. Molti alberghi e ristoranti decideranno dopo Pasqua se ridurre il personale. Il mare e il sole non bastano più.