2020, un miliardo di veicoli nel mondo

In Europa gli incidenti d’auto, per l’Insurance information institute, costano ogni anno circa 160 miliardi. Secondo la stessa fonte, negli Usa il costo annuo dei sinistri sfiora i 230 miliardi di dollari. Tra il 1982 e il 2001 la popolazione negli Usa è cresciuta di circa il 20%: nello stesso periodo il tempo che gli americani passano nelle proprie vetture in mezzo al traffico è salito da 16 a 47 ore, con un balzo del 236%. Al ritmo attuale di crescita la Cina, sulle cui strade circolano 20 milioni di auto, giungerà in un decennio alla soglia dei 140 milioni. Nel 1950 il numero delle megalopoli (oltre 5 milioni di abitanti) raggiungeva quota 41; stando al Population reference bureau, entro tre anni il numero salirà a 59, di cui 48 nei Paesi in via di sviluppo. Entro il 2020 sulle strade del pianeta circolerà un miliardo di veicoli, esasperando i problemi di congestione, che già porta i conducenti a una guida aggressiva. I cicli di forte crescita economica sono storicamente correlati con il maggiore uso di veicoli e l’aumento delle morti e dei ferimenti sulle strade. Il programma Windows Xp consiste di 40 milioni di linee di codice: nelle auto di domani, secondo Gm, si sfioreranno i 100.