Al via la 26ma edizione della Coppa Dalla Favera

Conosciuta come la «Montecarlo italiana» la prova di regolarità per auto storiche ripercorre la competizione nata nel 1956, con partenza e arrivo a Bassano del Grappa

E' il paradiso degli amanti della regolarità automobilistica con auto storiche. Giunta alla 26a edizione, la Coppa Dalla Favera (partenza e arrivo a Bassano del Grappa nell'arco di questo prossimo weekend, diviso in due tappe, una delle quali in notturna), organizzata dall'Automobile Club di Padoca insieme con Rally Club '70, è infatti ormai considerata dagli appassionati delle «quattroruote di razza» una tra le più prestigiose manifestazioni di questo tipo per la durezza del percorso e per la bellezza delle località attraversate. Unica gara invernale a poter vantare una tradizione così solida, la Coppa Dalla Favera nacque nel lontano 1956, grazie all'Automobile Club di Padova, per ricordare il giovane e promettente pilota Mario Dalla Favera, tragicamente scomparso nel corso di una cronoscalata automobilistica. Considerata all'epoca il «Momtecarlo italiano» risponde pienamente alle aspettative degli amanti della guida su fondo innevato, che trovano in questa manifestazione grande appagamento. Quest'anno il percorso sarà sostanzialmente rinnovato rispetto alle edizioni precedenti e toccherà località inedite per raggiungere le quali si transiterà su strade secondarie ad «alto rischio» di innevamento. E' prevista, tra l'altro, una prova di classifica su circuito appositamente innevato che permetterà ai concorrenti di guidare la propria auto storica in assoluta sicurezza e con il massimo divertimento. Partendo dal suggestivo Ponte degli Alpini di Bassano del Grappa, i concorrenti dovranno percorrere 500 chilometri tra passi alpini e vallate ai più sconosciuti. Nel rispetto della tipologia di gara dell'epoca, non sono previste prove di classifica concatenate o ripetute. La manifestazione prende il via venerdì 13, a Bassano del Grappa, con le verifiche tecniche e amministrative delle vetture e degli equipaggi partecipanti (ore 15.00-18.30). Il ritrovo al parco partenze è fissato per le 19.30 in piazza Libertà, mentre il via al primo equipaggio verrà dato alle ore 21, nella stupenda cornice del Ponte degli Alpini. L'arrivo della prima tappa è previsto per sabato 14 a Feltre (largo Castaldi) dalle ore 8.30, mentre alle 9.45 è prevista la partenza della seconda tappa, che porterà i concorrenti di nuovo a Bassano del Grappa, dopo un percorso alpino; arrivo previsto per le ore 12.00. Sempre a Bassano, alle 21 si terrà la cena di gala dei concorrenti. Infine, le premiazioni si terranno domenica 15, a partire dalle ore 10, al Museo frll'Automobile Bonfanti Vimar di Romano d'Ezzelino, in provincia di Vicenza.