Dal 27 febbraio nei musei porte aperte agli «over 65»

I musei civici aprono le porte ai meno giovani. Il primo appuntamento è fissato per il 27 febbraio: gli «over 65» avranno l’opportunità di conoscere le bellezze dei 13 musei cittadini attraverso visite guidate. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra gli assessorati capitolini alla Cultura e alle Politiche sociali punta, nell’arco di cinque mesi, a promuovere la cultura tra le persone della terza età così da accrescere i numeri relativi alle presenze nei musei comunali che negli ultimi due anni hanno superato il milione e mezzo di visitatori.
Il calendario, fino all’11 giugno, prevede sedici diversi appuntamenti, tutti concentrati il mercoledì alle 16. La prima data offre l’opportunità di ammirare i capolavori dei Musei Capitolini o le collezioni del museo Napoleonico, con relativa visita alle mostre temporanee. Il 5 marzo, scelta tra i Musei Capitolini e il museo della Casina delle Civette; il 12 sarà la volta del museo dell’Ara Pacis progettato da Richard Meier, o del museo civico di Zoologia; il 19 spazio al museo Barracco; il 26 Ara Pacis o casino nobile di villa Torlonia. Il 2 aprile appuntamento ai Musei Capitolini o alla centrale Montemartini di via Ostiense; il 9 è la volta dei Mercati di Traiano. Si chiude l’11 giugno con le visite al museo dell’Ara Pacis o al museo di Roma in Trastevere.
Per ogni appuntamento si potrà scegliere tra due diverse visite guidate aperte a gruppi di anziani per un minimo di 10 persone fino a un massimo di 30. È indispensabile la prenotazione al contact center 060608, in più, per le associazioni, è previsto anche un servizio di navette gratuito.