28 Luglio 2006 - "Avvocato generale, ho archiviato i procedimenti"

Dott.ssa Manuela
Romei Pasetti
Avvocato
Generale Procura
Generale della
Repubblica
presso la Corte
di Appello di Milano Via Freguglia, 1
20122 - MILANO

Dott.ssa Manuela Romei Pasetti Avvocato Generale Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Milano Via Freguglia, 1 20122 - MILANO

Gentilissima dottoressa, con riferimento alla vicenda oggetto della mia convocazione in data 17 luglio u.s. Le comunico di aver concluso, senza l’adozione di alcun provvedimento di impiego, i procedimenti amministrativi inerenti l’eventuale trasferimento, dalla sede di Milano, del Gen. B. Mario Forchetti, del Col. t. ST Rosario Lorusso e del Col. t. ST Virgilio Pomponi.

Infatti, lo scorso 27 luglio, all’esito dell’attività istruttoria svolta nel rispetto delle norme generali sull’azione amministrativa, non sono emersi elementi tali da supportare gli avvicendamenti dei suindicati Ufficiali. Sul punto, ritengo utile rappresentare che il ViceMinistro dell’Economia e delle Finanze - On. Vincenzo Visco - con missiva del 24 luglio u. s. indirizzata alla mia persona (allegato 1), nel ripercorrere l’iter degli eventi in argomento, ha tra l’altro:

-evidenziato che l’opportunità di procedere agli avvicendamenti alla sede di Milano era emersa in un incontro avvenuto, il giorno 13 luglio, con i Generali Italo Pappa e Sergio Favaro; - rammentato che, in pari data, mi aveva invitato a procedere nei trasferimenti, ivi compresi quelli in disamina, previa consultazione con gli anzidetti Ufficiali Generali al fine di individuare soluzioni che trovassero tutti concordi; - richiesto di conoscere i miei intendimenti in proposito, richiamando nuovamente il criterio della condivisione con i già citati Generali. Al fine di salvaguardare le regole di legittimità e trasparenza dei procedimenti avviati, ho ritenuto, pertanto, di chiedere ai Generali Pappa e Favaro di parteciparmi le motivazioni che secondo gli stessi avrebbero reso opportuni i trasferimenti in parola (allegati 2 e 3). In merito, non essendomi state fornite specifiche motivazioni (allegati 4 e 5), considerato il contenuto delle missive del Procuratore della Repubblica di Milano (allegati 6 e 7), attese le esigenze di servizio a quella sede e avuto riguardo, infine, alle necessità personali rappresentate dagli interessati, ho archiviato i relativi procedimenti amministrativi. Mi preme, in conclusione, informarLa che anche il trasferimento del Gen. Div. Domenico Minervini, connesso ai movimenti di cui sopra non avrà seguito.
Colgo l’occasione per inviarle i migliori saluti. Vivissime cordialità

Gen. Roberto Speciale