In 29 per la gara Wimax

Sono 29 le offerte presentate per le 35 licenze disponibili per il WiMax, ossia la tecnologia che rende fruibili senza filo e ad ampio raggio le reti a banda larga. Le buste saranno aperte mercoledì 30 gennaio presso il ministero delle Comunicazioni, che gestisce la procedura. Tra le offerte quelle di Telecom Italia, Wind e Fastweb. A inizio dicembre erano state 48 le aziende che avevano manifestato il loro interesse, e che sono poi state selezionate dal ministero delle Comunicazioni. Il governo spera di ricavare dalla gara circa 45 milioni di euro. Tra gli assenti eccellenti figurano Vodafone, H3G, Tiscali e Bt Italia che promette, però, di stringere accordi con chi si aggiudicherà le licenze per le zone di suo interesse.