Il 29 voli regolari: revocato lo sciopero

Con un gesto che l’Alitalia ha apprezzato, considerandolo «di responsabilità», i sindacati del personale di volo della compagnia hanno revocato lo sciopero di 24 ore proclamato per il 29 novembre, il primo del pacchetto di 72 ore annunciato nei giorni scorsi. Dall’iniziativa si era dissociata l’Anpac, la più forte rappresentanza dei piloti. Il settore del trasporto aereo parteciperà, invece, allo sciopero generale del 25, venerdì prossimo, nonostante il ministro dei Trasporti, Pietro Lunardi, si fosse espresso in senso contrario. Ieri il via libera è venuto dalla Commissione di garanzia sugli scioperi, secondo la quale con la revoca dell’astensione del 29 sono venuti meno i presupposti per il divieto riferito al 25, perché il danno per gli utenti sarà così più contenuto. I sindacati si aspettano ora una convocazione a Palazzo Chigi; proprio una mancanza di dialogo con l’azienda e con il governo in questa fase di ricapitalizzazione era stata la motivazione dell’agitazione. Alitalia, frattanto, attende l’apertura delle buste della gara per l’acquisto di Volare, in calendario lunedì. La compagnia non ha mai fatto mistero di voler aumentare la propria quota sul mercato domestico, e questa è un’occasione per farlo.