Per 2mila precari arriva il posto fisso

Già 2mila posti assegnati agli insegnanti. Tra Milano e provincia. Un super lavoro anticipato da parte di impiegati e funzionari per assicurare la certezza di una cattedra ai numerosi precari del mondo della scuola. Il quadro non è ancora completo, ma andrà definito entro il 12 settembre, data fissata per l’inizio dell’anno scolastico a Milano e in tutta la Lombardia per la ripresa delle lezioni. «Si è fatto il possibile per assegnare tutti gli incarichi» assicura Rita Frigerio, segretaria della Cisl scuola. Qualche problema si è registrato per le assenze alle convocazioni di chi occupava i primi posti nella graduatoria. Intorno alla fine di agosto, poi, verrà avviata l’operazione di assegnazione delle supplenze annuali. Si tratta di 2.500 posti, secondo i sindacati, ma il dato certo si avrà solo dopo la chiusura delle iscrizioni alle scuole superiori. Ma, grazie all’anticipo di questa tornata di assegnazioni, almeno quest’anno le lezioni potrebbero iniziare con i docenti quasi al completo.