Da «3» un cellulare per i filippini

Un cellulare per la comunità filippina in Italia. L’idea è di «3» che avrebbe siglato allo scopo un accordo con un operatore filippino mobile. E per garantire tariffe ultracompetitive per i circa 90mila filippini residenti in Italia la società guidata da Vincenzo Novari ha importato una nuova sigla: Esp (Enhanced service provider). L’operatore filippino che si prepara a diventare, tramite la rete di «3», il primo Esp del nostro Paese sarebbe - secondo indiscrezioni - Pldt, il principale gestore mobile filippino con più di 26 milioni di clienti. In questo modo Pldt potrà offrire servizi mobili alla comunità filippina residente in Italia senza aver bisogno di numeri propri come invece accade al Mvno, ossia al mobile virtual mobile operator, che sta per operatore mobile virtuale. Per il momento soltanto Vodafone dispone di un’offerta particolare dedicata agli immigrati con tariffe vantaggiose per diversi Stati e anche fuori dai confini europei. Non c’è dubbio, però, che l’offerta di «3» potrà risultare, per i filippini, molto vantaggiosa.