3 Italia Ricavi in crescita. Clienti oltre quota 9 milioni

Il gestore di tlc «3 Italia», controllato da Hutchison Whampoa, ha chiuso il primo semestre dell’anno con ricavi in crescita dell’1% a 844,9 milioni e perdite in calo del 65% a 73 milioni. Nel nostro Paese la compagnia di telefonia mobile ha superato i nove milioni di clienti (9,034 milioni) e il traffico dati è triplicato rispetto al primo semestre del 2009 (80 Terabyte al giorno a luglio 2010). É migliorato, inoltre, il mix della clientela con contratto: a fine giugno i clienti ad alto valore costituivano, infatti, il 38% del totale (contro il 34% del primo semestre 2009). 3 Italia fa parte del Gruppo 3, che è uno dei maggiori operatori di tlc a livello mondiale, e ha registrato nel primo semestre un fatturato complessivo in crescita del 13% a 3,12 miliardi di euro. Le perdite operative nette si sono, invece, ridotte dell’82% a circa 104 milioni. Il risultato è dovuto principalmente al miglioramento dell’ebitda e al calo dei costi di ammortamento per la licenza 3G in Gran Bretagna. Infine, l’arpu (ricavi medi per unità) relativo agli ultimi dodici mesi del Gruppo 3 ha registrato un incremento dell’1%, a quota 28,58 euro rispetto al 2009.