Dal 30 settembre alle Terme di Caracalla il grande basket Usa

Attesi ogni giorno i giocatori della Virtus Roma e dei Phoenix Suns

Marcello Castaldi

Potrà accadere di lottare duramente per andare a canestro contro il nostro amico del cuore e di venire tranquillamente osservati a bordo campo da gente come Shawn Marion, Steve Nash o Amare Stoudamire. Le emozioni saranno comunque assicurate anche dalla presenza di Dejan Bodiroga o David Hawkins, perché in buona sostanza tutti gli elementi della Lottomatica Roma e dei Phoenix Suns, potranno piombare su uno dei due appuntamenti organizzati a Roma per dare libero sfogo alla passione per il basket dei tifosi capitolini. Il primo si è svolto ieri e l’altro ieri, alle Terme di Caracalla con l’Nba Basket Jam. Il secondo appuntamento dal 30 settembre all’8 ottobre, sempre alle Terme di Caracalla, è fissato con il Champion Nba Jam Session. Ma andiamo per ordine perché il messaggio per i seguaci del basket vero, quello dei playground americani, è stavolta chiaro e forte e se mancano oramai sempre meno giorni alla data fatidica del 6 ottobre 2006, il primo weekend di basket è arrivato. Chi avvertirà sempre più forte la voglia di scendere in campo davanti a un canestro per emulare le gesta dei tanti campioni che tra pochi giorni scenderanno su Roma, troverà pane per i propri denti: due veri e propri villaggi della pallacanestro aperti a tutti. Il primo raduno per gli adepti della Nba è andato in scena nel week-end appena trascorso, con uno spazio interamente dedicato al basket nel quale dare libero sfogo alle proprie capacità. Ci si è potuti affrontare in gare di 1 contro 1, mostrare la propria mano nel 3 point shootout (3 postazioni di tiro e 15 palloni da mandare possibilmente a canestro in 40 secondi!) e infine lo Slam Dunk Nba per le schiacciate più spettacolari. E poi i giochi sui gonfiabili e sui trampolini elastici e il Torneo All Star 5 contro 5. E proprio questo ultimo trofeo ha rappresentato un’ottima occasione per i proseliti del basket capitolino: cinque ragazzi dovevano battere tutti gli avversari possibili per realizzare il sogno di andare a sfidare direttamente a Colonia, in Germania, i vincitori delle altre tappe europee. Fra qualche giorno, dal 30 settembre all’8 ottobre, sempre alle Terme di Caracalla, sarà la volta del Champion Nba Jam Session. Sarà l’occasione di partite amichevoli delle squadre giovanili della Virtus Roma con altre società della Capitale, partite degli atleti disabili in carrozzina, incontri del torneo della Lub la Lega Universitaria di Basket, un’amichevole tra le due rappresentanti laziali della serie A1 femminile San Raffaele Roma e Gescom Viterbo, gare dell’Atg, oltre alla presenza ogni giorno di giocatori della Lottomatica Virtus Roma e dal 5 all’8 ottobre di quelli dei Phoenix Suns.