39 giorni a testa (ferie escluse)

«Torno subito». Mica tanto subito, però. L’operazione trasparenza voluta dal ministro Brunetta mette a nudo le cifre dell’assenteismo statale. Per ora «si spoglia» solo il ministero della Funzione pubblica. Qui ci lavorano 256 persone. Uomini e donne, mica macchine. C’è il raffreddore, la meritata vacanza, il permessino, il lutto in famiglia, il parente malato, beh, insomma, un motivo più che valido per starsene a casa. Viene fuori, quindi, che l’anno scorso al ministero si sono fatti 13.559 giorni di assenza. Togliamo le ferie? I giorni «calano» a 5.682. Il record spetta ai 14 dipendenti dell’ufficio formazione. In media, ferie escluse, hanno bigiato l’ufficio 39 giorni. Più di un mese. A seguire i 23 che si occupano di relazioni sindacali: niente lavoro, vacanze escluse, per un bel mesetto: trenta giorni tondi tondi. A testa.