3/Perché fa il giustizialista ma non caccia gli indagati?

«Se qualcuno dell’Idv ha a che fare con la giustizia si deve dimettere dal partito e, per quel che mi riguarda, dal suo ruolo pubblico», così Di Pietro l’altro giorno. Ma l’idea di pulizia interna dell’ex pm è molto particolare. Se toccano gli altri è giustizialista, con i suoi invece è ipergarantista. Il deputato e coordinatore campano Nello Formisano è indagato per abuso d’ufficio nell’inchiesta su Mautone. Formisano ha presentato le dimissioni dall’Idv e Di Pietro che ha fatto? Le ha respinte nel giro di poche ore. Stesso discorso per l’onorevole Aniello Di Nardo, anche lui coinvolto nell’inchiesta sull’ex provveditore. L’altro deputato, Americo Porfidia, ha invece a suo carico un’indagine per camorra. Ancora in corso quindi coperta da segreto istruttorio. Ma Di Pietro lunedì ha assicurato che non c’è nulla di rilevante. Domanda: ma come fa a saperlo?