Il 4 dicembre debutta la terapia della risata

Il 4 dicembre si alza il sipario al teatro Morgana, sala «nata» lo scorso anno con la direzione artistica di Maurizio Costanzo. «Morgana è terapeutico - spiega Costanzo -. Sono convinto della risata come terapia, come dire mi fa una flebo di Giuliani, due o tre pasticche di Greg». «È una sorta di farmacia, un day hospital, un pronto soccorso - aggiunge il direttore - c’erano anni in cui si era sereni per altri versi e quindi se non si usciva dal teatro corrucciati dai pensieri non era positivo. Io credo che questa sia la stagione in cui è richiesto il lieto fine». Il Morgana diventa quest’anno la sede del laboratorio Zelig. Tra i protagonisti della stagione ci sono Antonio Giuliani, Dario Cassini, Luciano Lembo, Dado, Pablo e Pedro, la Rimbamband, Greg e i Blues Willies. «Con la musica in Italia non si fa molto - ha detto Greg - quelle che cantiamo con i Blues Willies sono canzoni che hanno lieto inizio e lieto fine, se avessi un futuro in questo campo mi trasferirei», ha scherzato il comico.