È la 500 l’auto più sexy di tutti i tempi

L’incoronazione da parte della rivista britannica «Top Gear»: «Rende seducente chi la guida»

Lorenzo Amuso

da Londra

Sicuramente ha una ripresa meno potente di quella di una Lamborghini, così come appare meno raffinata di una Rolls-Royce Phantom. E costa decisamente meno di una Porsche 911 Carrera. Eppure la storica Fiat 500 non teme rivali per fascino e sensualità, dopo essere risultata l’automobile più sexy del mondo. Questo almeno è il responso che arriva dalla Gran Bretagna dove una rivista di settore, Top Gear, ha promosso un sondaggio tra i suoi lettori per eleggere l’auto «più seducente». E al primo posto, davanti alla mitica Aston Martin Dbs utilizzata nei film dell’agente speciale 007 James Bond, a sorpresa è risultata la minuscola vettura di produzione italiana.
Un clamoroso successo per il made in Italy, che risale a metà degli anni ’50 quando dal disegno di un un giovane impiegato tedesco alla Deutsche-Fiat di Weinsberg, Hans Peter Bauhof, è nata l’idea di una nuova e innovativa utilitaria, vagamente ispirata nelle forme al celebre Maggiolino. E ora, a distanza di quasi 50 anni dalla sua presentazione al pubblico (avvenuta il 4 luglio 1957, con il nome di Nuova 500), la vettura torinese riscopre una seconda giovinezza, o - meglio ancora - il segreto dell’eterna bellezza. Tutto merito del suo «portamento integro e semplice», spiegano gli esperti della rivista britannica, secondo i quali la 500 avrebbe la capacità di trasmettere il suo charme addirittura a chi la guida. «Chiunque si sieda al volante - si legge nel commento - dal giovane scamiciato alla signora elegante, appare seducente». Al terzo posto delle 100 automobili più sexy si è classificata un’altra italiana, la Maserati Quattroporte, che «seduce i tuoi occhi prima ancora che il tuo cervello». Nelle prime 20 posizioni c’è spazio anche per altri mostri sacri delle quattro ruote, come la Chevrolet Camaro («una creatura della leggenda»), la Rolls-Royce Phantom, l’Aston Martin Vanquish e la Lamborghini Gallardo Spyder.
Alla vigilia del lancio del nuovo modello, l’incoronazione britannica rappresenta l’ennesimo riconoscimento per una vettura tra le più popolari di sempre. Oltreché una rivincita per la stessa Fiat che sempre in Gran Bretagna aveva visto una sua vettura inclusa nella lista nera delle più brutte di sempre. Era accaduto lo scorso ottobre quando in un sondaggio on line la Multipla si era piazzata al secondo posto, dietro alla Ssangyong Rodius, nella graduatoria dell’orrido automobilistico.
«Ogni psicologo al mondo ha la propria teoria sulla strana relazione tra seduzione e auto - ha commentato James May, direttore della rivista Top Gear -. Alcuni sostengono che la Jaguar sia solo un simbolo fallico, mentre la Nissan Micra sarebbe modellata sulle linee di un fondoschiena femminile. Mentre la nostra scelta, la Fiat 500, non rivela nulla del suo guidatore, se non che si tratta di una persona che non ha nulla da dimostrare».