Il 58% dei tedeschi non vuole i turchi nell’Unione Europea

Berlino. La maggioranza dei tedeschi, il 58%, è contraria all'ingresso della Turchia nell'Unione Europea. È quanto emerge da un sondaggio diffuso mercoledì dall'emittente privata «n-tv» condotto prima dell'attacco contro la casa editrice cristiana di Malatya e l'uccisione di tre collaboratori, tra cui un cittadino tedesco. Nell'inchiesta dell'Istituto Forsa, il 39% degli interpellati si è invece detto a favore dell'adesione di Ankara alla Ue. La tendenza complessiva, se si tiene conto dei sondaggi degli ultimi due anni, è tuttavia verso una progressiva accettazione della Turchia in Europa da parte della Germania, dove vivono 2,5 milioni di persone di origine turca. Nel novembre scorso i tedeschi contrari all'adesione turca erano il 61% (sondaggio Politbarometer del secondo canale tv pubblica Zdf), mentre il 33% degli interpellati approvava la prospettiva dell'adesione di Ankara all'Ue. Secondo il sondaggio reso noto ieri, le percentuali più alte di contrari all'ingresso della Turchia nell'Unione sono tra l'opposizione liberale Fdp (69%) e i sostenitori della Cdu/Csu (64%) al governo. A favore sono in particolare i sostenitori della nuova sinistra Linkspartei (73%), dei Verdi (49%) e gli abitanti dell'ex Ddr.