«Dopo 6 minuti ho spento la tv»

«Dopo il secondo gol ho spento... lasciamo perdere, per favore». Un pensiero racchiuso in un clic dopo soli 6' di gioco, dopo il secondo gol di Toni: Karl Heinz Schnellinger si era messo davanti al televisore, lui che in quell'Italia-Germania 4-3 c'era da protagonista, poi non ha resistito. «Non vale, è una partita che non vale... Immaginavo che ci fosse del divario tra le due squadre, ma così... Al Mondiale sarà un'altra cosa. Oddio, se fossi stato in Klinsmann avrei voluto io vincere per 4-1 e non perdere».