Gli 815 milioni dimenticati di Bassolino

La Campania di Antonio Bassolino batte cassa ma dimentica di avere 815 milioni di euro destinati all’edilizia sanitaria che giacciono inutilizzati da 17 anni. A lanciare l’accusa è il ministro della Salute Francesco Storace: «La Campania ha problemi nella capacità di spesa per l’edilizia sanitaria. Abbiamo segnalato alla Regione come stanno andando le cose: 815 milioni sono lì, fermi. Inutile chiedere soldi se poi non si spendono». I fondi a cui fa riferimento il ministro sono stati stanziati nel 1988 e dovevano servire per rendere più moderni gli ospedali della Campania. A 17 anni di distanza dei 200 interventi previsti ne sono stati avviati soltanto 13. Per altri 15 progetti è stata chiesta l’«ammissione al finanziamento», mentre per i restanti manca la progettazione esecutiva.