A 83 anni ruba dalla cassa e fa la spesa

Una delle possibilità era quella di riempirsi le tasche, nascondersi un po’ di scatolette sotto il giaccone, «ingrassare» un po’ con qualche confezione sigillata e poi uscire fischiettando dopo aver pagato pochi spiccioli per un pacchetto di fazzoletti. Ma probabilmente dev’essergli sembrata un’idea da malvivente, comunque un déjà vu che non si addice a una persona perbene. Così, a 83 anni suonati, ha pensato fosse più «elegante» pagare la spesa e tenersi il resto. Sorvolando magari sul «dettaglio» che il denaro non era esattamente il suo.
Protagonista dell’insolita caccia al ladro un pensionato di San Bartolomeo al Mare, che venerdì sera ha sorpreso un po’ tutti, dai titolari di un supermercato ai carabinieri che hanno dovuto denunciarlo come una qualsiasi «topo da scaffali». D’altra parte le prove a suo carico erano schiaccianti e l’occhio delle telecamere di sicurezza si è confermato impietoso, svelando come erano andate davvero le cose. Sul nastro registrato c’erano infatti le immagini del «nonno» manolesta, Giovanni D.F., che ha deciso di riprendersi con gli interessi i soldi che quasi ogni giorno versa nelle casse del supermercato «La Bottega» dove va a fare la spesa. E probabilmente anche venerdì sera sarebbe finita con il solito giro tra gli scaffali, il solito carrello mezzo vuoto in fila alle casse e la solita ricerca degli ultimi euro in fondo al borsellino per pagare il minimo di sussistenza.
Invece improvvisamente a Giovanni si è presentata l’occasione. Il titolare del negozio si è allontanato un attimo dalla cassa, è andato nel retrobottega e il pensionato ha riscoperto la rapidità degli anni belli nel fare in rapidissima successione due cose: decidere di tentare la sorte abbandonando gli scrupoli di coscienza e aprire il cassetto per arraffare il denaro. Settecento euro circa, l’incasso della giornata, che sono finiti nelle sue tasche senza che nessuno si accorgesse di nulla. Ricco del suo «tesoro», Giovanni è tornato tra gli scaffali, ha fatto una spesa finalmente senza rimorsi e costrizioni. Poi ha pagato alla cassa ed è uscito. Il titolare però si è accorto dell’ammanco e ha chiamato i carabinieri. La soluzione del giallo, impietosa, nelle immagini delle telecamere.