A1, madre e due figli morti in un incidente

Chiusi - Una madre e i suoi due figli, un bambino di 10 e una bambina di 9 anni, hanno perso la vita in un grave incidente, poco prima delle sei, sull'Autosole tra Chiusi e Valdichiana in direzione Firenze. La vettura della famiglia, con quattro persone a bordo, è rimasta coinvolta in un violento tamponamento con un tir e, probabilmente, in una serie di urti successivi nella fase di sbandamento. La donna, Antonietta Aprovitola, 36 anni, e il bambino D. P., sono stati sbalzati fuori dall'abitacolo e sono morti sul colpo. L'altra bambina, A. P., rimasta a bordo della vettura, è deceduta poco dopo, durante i soccorsi. Il padre, A. P., 39 anni, che era alla guida, è ricoverato in ospedale per lievi contusioni. 

I soccorsi Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, la polizia stradale, il personale Autostrade per l'Italia e i mezzi per il soccorso meccanico. Per la complessità delle operazioni di soccorso e di verifica dello scenario dell'incidente, il traffico tra i due caselli è rimasto bloccato tutta la mattina. La circolazione regolare, in entrambi i sensi di marcia, è ripresa solo verso le 9,30.

La dinamica La famiglia, originaria di Giugliano, in provincia di Napoli, era diretta all'acquario di Genova. Viaggiava su una Fiat Grande Punto che al km 401 della A1, nel comune di Montepulciano, per cause in corso di accertamento, ha tamponato un tir che trasportava ghiaia. L'impatto è stato violento e il camion si è fermato 200 metri dopo, sulla corsia di emergenza. La Punto ha sbandato a sinistra e, dopo aver colpito lo spartitraffico centrale, si è ribaltata più volte.