A14, scontro tir-auto: morti due bambini

Un autotreno ha tamponato una vettura schicciandola contro un'altra nel tratto compreso tra Ortona e Pescara sud: due cugini, un maschio di 6 anni e una femmina di 4, sono morti. I genitori sono gravemente feriti e ricoverati in ospedale

Pescara - Due bambini di 6 e 4 anni sono morti in un incidente stradale sull’autostrada A14 nel tratto compreso tra Ortona e Pescara sud, in direzione di Ancona. Il grave incidente è stato causato da un tamponamento al km 399 tra un mezzo pesante e due autovetture: da una prima ricostruzione sembra che il mezzo pesante abbia tamponato un'autovettura schiacciandola contro l'altra. Le cause sarebbero, quindi, da ricondurre alla guida distratta - spiega una nota di Autostrade - e al mancato rispetto della distanza di sicurezza. Non si conoscono per il momento le generalità dei bambini. I genitori sono gravemente feriti in ospedale. L’incidente, per il quale è rimasto bloccato il traffico in direzione nord con code fino a sette chilometri, ha coinvolto un tir che ha tamponato un’autovettura.

Le vittime I due bambini morti, G. C. un maschio di 6 anni e D. X. una femmina 4, sarebbero cugini e tornavano insieme ai due adulti dall’Albania dove avevano trascorso un periodo di vacanza. Erano diretti a Tortoreto (Teramo) dove risiedevano. A guidare l’auto il padre di uno dei due bimbi, con lui anche la madre dell’altro minore. La donna è ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Ortona, mentre l’uomo, meno grave, si trova all’ospedale di Chieti. Nell’incidente sono rimaste ferite altre quattro persone, tutte ricoverate all’ospedale di Ortona. Secondo una prima ricostruzione la Ford Fiesta è stata tamponata da un tir "Scania" che stava sorpassando un altro mezzo pesante in prossimità di una colonna di auto ferme per un altro incidente. Il tir non è riuscito a fermarsi in tempo travolgendo le ultime macchine incolonnate. I due bimbi sono morti sul colpo.