AAA Affittansi vigili, 26 euro l’ora per nozze ed emiri spendaccioni

Da Milano a Firenze, già diverse città consentono di "noleggiare"
agenti di polizia locale. Anche per vigilare sul traffico dei parenti

Sposarsi con la «scorta nuziale»? Basta prendere in affitto dal comune un vigile urbano. A Milano dicono sia d'obbligo per nozze davvero chic. E così sempre più spesso capita di vedere le vetture della polizia locale parcheggiate davanti alla chiesa, in attesa che escano gli sposi.

Ma quanto costa? I conti si fanno rapidamente, grazie al tariffario del comune. Il prezzo dipende dalle ore d'impiego, dagli uomini e dalle autovetture richiesti per il servizio: 26 euro all'ora per ogni agente in auto (minimo due), più 20 euro per la macchina. Se, invece della pattuglia, ci si vuole togliere lo sfizio di un vigile motociclista, occorre sborsare 36 euro all'ora. A incassare è direttamente Palazzo Marino, che poi riconosce gli straordinari ai propri ghisa.

Non solo matrimoni, però. Nel capoluogo lombardo, già da 20 anni, gli agenti prestano i propri servizi a pagamento anche per traslochi, manifestazioni sportive, concerti e per la realizzazione di un film o di uno spot pubblicitario. C'è chi poi si può permettere di affittare una scorta d'onore per un giorno intero. È il caso di un emiro arabo che, in vacanza a Milano, ha deciso di girare la città con l'accompagnamento dei vigili per evitare traffico e resse esagerate. Prima la pattuglia gli ha fatto visitare i lussuosi negozi di via Montenapoleone, poi lo ha scortato fino a San Siro per assistere a un incontro serale di calcio del nostro campionato.

Eppure Milano non è stata la prima città a mettere in affitto i propri caschi bianchi. Il mensile Quattroruote spiega che a Firenze hanno creato una dicitura apposita per questo tipo di prestazioni fin dal 1963. Qui i «servizi eseguiti nell'interesse dei privati» hanno una tariffa oraria che va dai 20 ai 23 euro più Iva (prestazione minima: cinque ore). Di questi, 15 euro se li mette in tasca l'agente per ogni ora di straordinario. L'ultima amministrazione decisa a «noleggiare» i propri agenti sembra essere Napoli. L'assessore alla Sicurezza Luigi Scotti ha annunciato già la scorsa estate di voler predisporre un listino dei prezzi per le prestazioni extra dei vigili. A oggi, però, non sono ancora note le tariffe.

Vigili in affitto, ma solo in parte, anche a Torino. Nel capoluogo piemontese, infatti, si paga solo la scorta ai mezzi adibiti ai trasporti eccezionali e alle troupe cinematografiche. Il costo è di 22 euro e 20 centesimi all'ora per ogni accompagnatore, più un euro e 39 centesimi per ogni chilometro percorso dalla vettura.

Anche centri più piccoli si sono adeguati. Come Rimini, che già da dieci anni offre i propri agenti ai privati, e pure a un costo relativamente basso (dai 9 ai 16 euro all'ora). O Monza, che in occasione del Gran premio affitta all'autodromo i suoi vigili a un prezzo che va dai 20 ai 26 euro l'ora. A meno che non si voglia per l'occasione pagare il servizio a un dirigente: in tal caso, il costo slitta a 42 euro l'ora.

E a Roma? Anche qui si affittano caschi bianchi. Ma nella capitale capita spesso che i vigili siano impiegati per le scorte alle rappresentanze diplomatiche o per servizi che esulano dai doveri comunali, senza che il Campidoglio veda un euro di rimborso.
In quasi tutti i comuni per affittare un agente basta una semplice richiesta scritta al Comando fatta recapitare con qualche giorno (di solito dieci) d'anticipo. Fanno eccezione Firenze e Torino, nelle quali è invece necessaria la prenotazione presso l'Ufficio servizi, sempre con dieci giorni di preavviso. Di solito il pagamento è anticipato e si effettua presso la Tesoreria del comune o lo Sportello cassa.