Abbiategrasso, due molotov lanciate contro la moschea

Nel pomeriggio un uomo su un motorino, con il volto coperto da una grossa sciarpa, ha lanciato due bottiglie incendiarie contro il centro islamico del Milanese

Milano - Sono due le molotov lanciate all’indirizzo della moschea di Abbiategrasso, nel Milanese, già colpita da un attacco simile nell’agosto scorso. Entrambe le molotov sono esplose: una più piccola ha annerito il pavimento del cortile interno, l’altra ha lasciato segni più evidenti sull’asfalto. L’attentatore, arrivato in sella a uno scooter, è poi risalito sullo stesso facendo perdere le proprie tracce. Nessuna conferma sulla possibilità che la targa del mezzo sia stata ripresa. Il centro islamico di via Crivellino, dove ha sede un luogo di preghiera e il centro culturale "Alif Baa" era stato colpito, il 9 agosto scorso, da un attacco simile: due molotov avevano provocato l’annerimento del portone principale. All’ingresso era stato lasciato, inoltre, un tubo metallico contenente polvere pirica come carica esplosiva e una miccia per l’innesco. Gli ignoti realizzatori non avevano provato, però, nemmeno ad innescarlo. Il gesto non era poi stato rivendicato.