Abertis resta con una quota «finanziaria»

Abertis manterrà la sua partecipazione del 6,6% in Atlantia come «finanziaria» e deciderà quando venderla a seconda della convenienza del mercato. Lo ha indicato l’ad della società con sede a Barcellona, Salvador Alemany. «In Atlantia manteniamo una partecipazione solo finanziaria - ha detto Alemany - vogliamo investire solo laddove possiamo svolgere un ruolo industriale come socio di riferimento: quando ciò non è possibile, manteniamo investimenti finanziari fino a quando non consideriamo conveniente liquidarli». Alemany ha ammesso di prevedere per Abertis un calo dei risultati dovuto alla crisi e alla conseguente riduzione del traffico.