Abi e Forze dell’ordine insieme contro le rapine

Tutelare clienti e dipendenti delle banche da rapine ed episodi di violenza. È l’obiettivo del protocollo di intesa firmato ieri dai rappresentanti dell’Abi (Associazione bancaria italiana), delle Forze dell’ordine - polizia, carabinieri e Guardia di finanza - e dal prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi. Il documento, approvato dalla maggior parte degli istituti bancari, suggerisce alcuni comportamenti indispensabili per prevenire le rapine. «La prima regola che le banche si sono impegnate a rispettare - spiega Domenico Santececca dell’Abi - è l’istituzione del sistema di videosorveglianza in tutte le filiali della provincia». «Grazie alla stretta collaborazione con le Forze dell’ordine - prosegue Lombardi - gli episodi di criminalità che coinvolgono le banche, così come l’ammontare dei bottini, sono in costante diminuzione».