Gli abitanti: «Permessi Ztl gratis»

La ztl è indispensabile a tutelare la salute di tutti i cittadini quindi i permessi non vanno pagati. È il messaggio lanciato dall’assemblea permanente dei cittadini di San Lorenzo durante l’incontro di ieri pomeriggio con l’assessore comunale ai trasporti Mauro Calamante che ha presentato la delibera che porterà in giunta. Gli abitanti del quartiere romano chiedono al sindaco una ztl dalle 20 alle 3 valida tutti i giorni, tutti i mesi e per tutto il quartiere. Il coordinatore unico dell’assemblea permanente Silvio Spinelli ha spiegato perché i permessi non debbano essere pagati: «La ztl non è un servizio di lusso ma una misura di cui non si può fare a meno se si vuole tutelare la salute dei cittadini. I cittadini non vogliono pagare permessi per accedere ai luoghi dove vivono per una ztl che, tra l’altro, non ha mai funzionato a dovere». Durante l’assemblea hanno preso la parola alcuni rappresentanti degli abitanti di San Lorenzo che, con toni accesi, hanno ribadito il loro no a una tassa «per entrare in casa loro». «L’assessore alla mobilità - ha spiegato Spinelli - ci sembra essere preoccupato dei soldi delle tariffe e, quindi, delle casse comunali».