Come abitare e vivere in città con efficienza e più ecologia

Per quattro giorni Milano è capitale del mondo dell'impiantistica civile e industriale, della climatizzazione e delle energie rinnovabili. Va in scena, da oggi al 21 marzo nal fieristico di Rho, MCE-Mostra Convegno Expocomfort 2014, biennale internazionale organizzata da Reed Exhibitions Italia. Sono 2.042 aziende espositrici - di cui il 43% proveniente 00da 59 paesi - presentano prodotti e soluzioni innovative nei settori del riscaldamento, del condizionamento dell'aria, della refrigerazione, del valvolame, della componentistica, della tecnica sanitaria, del trattamento dell'acqua e delle energie rinnovabili. L'edizione di quest'anno si connota anche per la presenza di numerose novità a livello di aree, percorsi, convegni istituzionali, attività di aggiornamento e formazione, e altro ancora.
Il concept dell'edizione 2014 è «Global Comfort Technology». L'obiettivo dei nuovi interventi di riqualificazione del costruito e costruzione di nuovi edifici è abbinare l'ottimizzazione delle prestazioni energetiche e della riduzione dei consumi con il comfort abitativo e l'adozione di alta tecnologia.
Il perseguimento della migliore efficienza energetica e integrazione, inoltre, oggi non va vista più solo tra edificio e impianto, ma anche tra edificio e città. Questo tema sarà ampiamente sviscerato nel corso dei convegni istituzionali dedicati a «Smart Plants, Smart Cities». Filo conduttore dei programma convegnistico scelto dal Comitato Scientifico di MCE, costituito dalle principali associazioni e federazioni di settore e presieduto da un rappresentante del Politecnico di Milano.
«MCE 2014 - spiega Massimiliano Pierini, Business Unit Director di Reed Exhibitions Italia - riflette pienamente il cambiamento in tutti i nostri comparti, dove le nuove normative europee e nazionali impongono standard di efficienza obbligatori che incrociano una nuova domanda di qualità delle abitazioni e del costruire. Ricerca e innovazione sono il fiore all'occhiello delle aziende presenti a MCE e i driver per dare un nuovo impulso al comparto delle costruzioni che a livello mondiale ha già ripreso a contribuire al Pil, con un focus per il nostro Paese sul mercato del rinnovo e della riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, in chiave di efficienza energetica al fine di ridurre proprio i consumi».
Grande interesse quindi, tra le altre iniziative, è prevista per «Percorso efficienza & innovazione». In rassegna 87 dei prodotti più innovativi presenti sul mercato e in manifestazione, selezionati tra tutte le eccellenze in termini d'innovazione ed efficienza presenti in tutti i macro-comparti: Caldo, Freddo, Acqua e Energia. Novità è l'inserimento di due nuovi settori: l'Home and Building Automation e la Gestione sostenibile delle acque. MCE 2014 è la prima importante fiera in Italia ad aver ottenuto la certificazione di sostenibilità secondo la norma internazionale ISO 20121 concepita per gli eventi.