Abolita per legge la libertà di drogarsi

Via libera definitivo dalla Camera alle nuove norme che regolano la disciplina sulla droga. Prima importante novità, crolla la distinzione tra droghe leggere e pesanti: un'unica tabella conterrà tutte le sostanze. La linea di demarcazione tra spaccio e detenzione ad uso personale sarà fissata da una prossima tabella del ministero della Salute che definirà quantitativi minimi per uso personale. Sanzioni amministrative per tossicodipendenti e penali per gli spacciatori. Durissima l’opposizione del centrosinistra che promette di abolire il provvedimento.