In Abruzzo Tasse, 6 mesi di proroga ai terremotati

DISOCCUPATI L’obbiettivo è allargare la protezione a oltre 1 milione e 650mila dipendenti oggi senza tutele

Come promesso gli abruzzesi hanno trovato sotto l’albero di Natale il regalo più gradito. Oggi infatti sarà firmata dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, l’ordinanza che concede il rinvio del pagamento delle tasse ai terremotati dell’Aquila e dei comuni colpiti dal sisma del 6 aprile scorso. Lo ha annunciato ieri in diretta telefonica il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, ai 40 consiglieri regionali dell’Abruzzo, riuniti all’Aquila per l’approvazione della Finanziaria regionale. Letta, che aveva telefonato al presidente della giunta regionale, Gianni Chiodi, è stato messo in viva voce telefonica e ha annunciato la decisione al Consiglio regionale. Letta ha detto che oggi si recherà personalmente ad Arcore per far firmare l’ordinanza, già pronta, al presidente Berlusconi. L’ordinanza proroga la sospensione delle tasse per sei mesi per tutti i terremotati dell’Abruzzo e come ha annunciato Letta «da domani (oggi per chi legge, ndr) sarà esecutiva e pubblicata sulla Gazzetta ufficiale».