Abruzzo al voto Cala l’affluenza Oggi il verdetto sul presidente

Si vota ancora oggi fino alle 15 in Abruzzo per l’elezione del nuovo presidente della Regione e per il rinnovo del consiglio regionale spazzato via dalla «Sanitopoli» che ha portato all’arresto di Ottaviano Del Turco, ex governatore del Pd. L’affluenza alle 19 di ieri era del 27,37%, in calo di quasi dieci punti rispetto al voto del 2005. I principali candidati alla guida della regione sono Gianni Chiodi (Pdl) e Carlo Costantini, sostenuto da Italia dei Valori e Pd. Ottaviano Del Turco ieri ha votato «ma non per Costantini» ha fatto sapere, pur precisando di aver indicato «un candidato del Pd». Sul «Corriere della sera» di ieri, proprio nel giorno del voto nel suo Abruzzo, Del Turco aveva rivelato in un’intervista di valutare una sua corsa alle Europee per il Pdl agitando le acque già molto mosse del Pd. Nel pomeriggio era arrivato però subito la smentita del coordinatore regionale del Pdl: «Il Pdl non ha mai preso in considerazione l’aspirazione di Del Turco a candidarsi alle Europee». A Del Turco e alla sua «battaglia garantista» invece spalanca le porte il Partito socialista di Bobo Craxi.