Abruzzo al voto Pdl in vantaggio

Era il 14 luglio scorso quando le manette scattarono ai polsi del governatore dell’Abruzzo Ottaviano Del Turco. A cinque mesi esatti da quel giorno, e dal terremoto politico-giudiziario che ne seguì, gli abruzzesi tornano votare. Domani (dalle 8 alle 22) e lunedì (dalle 7 alle 15) saranno 1.214.961 i cittadini chiamati alle urne per eleggere il presidente della giunta regionale e il Consiglio regionale. Difficile che si ripeta il risultato di tre anni fa quando Del Turco staccò di 17 punti il candidato del centrodestra. Stavolta sono 13 le liste in campo e 6 i candidati alla carica governatore ma l’alfiere del Pdl, Gianni Chiodi, è accreditato dai sondaggi di un 49% dei consensi. Gli altri concorrenti sono Carlo Costantini (centrosinistra), Rodolfo De Laurentiis (Udc-Udeur), Teodoro Buontempo (La Destra), Angelo Di Prospero (Per il Bene Comune) e Ilaria Del Biondo (Pcl).