Abu Dhabi pronta a entrare in Opel

Abu Dhabi è interessata a un eventuale ingresso in Opel, la casa tedesca controllata da Gm che rischia di dover dichiarare l’insolvenza. Lo ha confermato al quotidiano «Westdeutsche Allgemeine Zeitung» lo sceicco Hamdan bin Zayed Al Nahyan, vicepremier degli Emirati. Hamdan ha specificato a una tv tedesca che sono già in corso dei colloqui. Il ministero federale dell’Economia ha precisato che Berlino sta discutendo con vari potenziali investitori. Per uscire dalla crisi Opel ha chiesto aiuto al governo. Il cancelliere Angela Merkel si è detta disposta a fornire garanzie statali per sostenere investitori privati. Nelle scorse settimane il fondo sovrano Aabar di Abu Dhabi aveva rilevato il 9,1% di Daimler.