Abusava di bimbi rom minori: arrestato docente

Un uomo di 62 anni è stato arrestato a Napoli. Mario
D'Angiolella, originario di Villa di Briano (Caserta), preside del
Libero Istituto Accademico di Scienze Sociali, una università popolare
a Casaluce, adescava minori stranieri

Napoli - Un uomo di 62 anni è stato arrestato a Napoli con l'accusa di violenza sessuale su minori: abusava di adolescenti nomadi, nel Casertano. Mario D'Angiolella, originario di Villa di Briano (Caserta), preside del Libero Istituto Accademico di Scienze Sociali, una università popolare a Casaluce, adescava minori stranieri, soprattutto nomadi di etnia bulgara, e ne abusava all'interno di un'abitazione di cui disponeva a S. Maria del Pantano, nei pressi di Ischitella, sulla strada statale Domitiana. Il pedofilo è stato bloccato ieri pomeriggio dagli agenti dela squadra mobile di Napoli, dopo una intera giornata di pedinamento ed osservazione, che ha permesso di individuare l'appartamento: uno squallido tugurio sporco e maleodorante, tuttora oggetto di un accurato sopralluogo per individuare ulteriori reperti scientifici utili alle indagini. Le due giovani vittime del sessantaduenne, di 14 anni, bulgari residenti a Mondragone, sono stati riaccompagnati a casa ed affidati ai genitori. Le indagini proseguono per verificare le responsabilità dell'uomo in altri analoghi episodi.