Abusi nell’asilo delle suore arrestata novizia peruviana

È stata arrestata a Roma una novizia peruviana di ventitré anni accusata di aver commesso abusi sessuali in un asilo gestito dalle suore dell'ordine di Santa Teresa del Bambino Gesù a Vallo della Lucania (Salerno). La novizia è stata fermata su ordine del procuratore del tribunale di Vallo della Lucania, Alfredo Greco con l'accusa di violenza carnale su minori. Nei mesi scorsi la mamma di una bambina di quattro anni, che frequenta l'asilo gestito dalle suore di Santa Teresa, aveva presentato una denuncia alla procura della Repubblica raccontando degli abusi sessuali che sarebbero stati commessi tra le mura della scuola. Soledad, questo il nome della novizia, da cinque anni in Italia, alcune settimane fa aveva dovuto lasciare l'istituto di Vallo della Lucania e si era trasferita a Roma da dove avrebbe voluto presto ripartire per il Perù. La novizia è però rimasta nella capitale su ordine della Congregazione, in attesa che la vicenda giudiziaria si chiarisse. Purtroppo è finita nel modo peggiore. Per la giovane donna sono scattate le manette e ora si trova rinchiusa in carcere.