Abusi sessuali su bambini di una scuola d’infanzia: indagate anche le maestre

Sei persone sono state iscritte nel registro degli indagati della procura della Repubblica di Tivoli nell’ambito di un’inchiesta su presunti abusi sessuali ai danni di un gruppo di alunni, tutti tra i 3 e i 4 anni, che frequentano la scuola dell’infanzia di Rignano Flaminio. Il reato ipotizzato è violenza sessuale su minori. Sotto inchiesta sono finite alcune maestre e una bidella della scuola materna, ma tra gli indagati figurerebbero anche un paio di persone estranee all’ambiente scolastico.
Stando a quanto è emerso dalle indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Bracciano, almeno una quindicina di bambini sarebbero stati portati durante l’orario scolastico in un locale privato che, secondo le indiscrezioni, sarebbe di proprietà di una delle maestre indagate e qui filmati mentre venivano sottoposti ad abusi sessuali.
Le indagini dei militari dell’Arma sono mirate anche ad accertare se ai bambini, durante le riprese, siano state somministrate sostanze pericolose.
L’inchiesta su questo caso erano cominciate già durante l’estate del 2006, a seguito della denuncia di alcuni genitori che avevano notato strani comportamenti nei figli. Alcuni, in diverse occasioni, sarebbero tornati a casa in stato quasi confusionale, altri avrebbero avuto crisi di pianto prima di essere accompagnati a scuola, altri ancora avrebbero disegnato organi genitali maschili e femminili e altre immagini assolutamente anomale per la loro età. Gli abusi sarebbero iniziati durante lo scorso anno scolastico.