ABUSIVISMO COMMERCIALE

Con 272 sequestri penali e 801 sequestri amministrativi per un totale di 50mila 818 pezzi il piano messo a punto dal Comune per combattere l’abusivismo commerciale soprattutto nel centro storico ha segnato un buon risultato. Il bilancio - illustrato a margine di una conferenza stampa in Campidoglio - riguarda le prime due settimane di maggio e oltre al sequestro della merce - occhiali, borse e accessori di abbigliamento - ha visto il fermo di 17 persone di cui quattro denunciate per violazione delle norme sulla contraffazione. Tra i motivi che hanno indotto l’Amministrazione capitolina ad inasprire i controlli, predisponendo presidi nelle zone più calde del centro, alcune operazioni effettuate dai vigili urbani del I Gruppo e dal Git nelle zone di piazza Trevi, del Tridente, via dei Giubbonari e largo Nazareno. In particolare il 12 maggio, nel corso di un’operazione effettuata tra le 17 e le 22.30 sono stati sequestrati 1.200 oggetti.