Academy, X Factor e Amici: ecco la tv dei forzati del casting

Oggi parte su Raidue il nuovo talent sulla danza, che segue a ruota lo
show della Cuccarini su Sky. E la De Filippi è in onda con le selezioni
della sua scuola

È proprio il caso di dire: nella vita gli esami non finiscono mai. In televisione, da un po’ di tempo, è tutto un pullulare di cattedre, professori, voti, selezioni. Il «casting» è la parola chiave: ondate di allievi che versano fiumi di lacrime, si disperano se non vengono presi o ripetono la stessa frasetta: “Non lo avrei mai immaginato“, se invece vengono selezionati. Certo non si inventa niente di nuovo: i provini fanno parte della storia della televisione, ci si sono costruiti su programmi interi (Veline ne è l’apoteosi), ma l’ultima versione (sempre importata dagli americani) è quella di collegarli ai talent show con formule strutturate come le strisce quotidiane che fungono da preparazione al programma vero e proprio. Un fenomeno, avviato l’anno scorso con X Factor, che sta dilagando. In questo momento ben tre programmi sfruttano l’idea: i provini di Academy hanno imperversato per due settimane (su Raidue tutti i giorni alle 14), per lasciare il posto proprio da oggi alla parte finale del nuovo show sulla danza che diplomerà il ballerino più bravo tra quelli selezionati: mille se ne sono presentati, 96 sono arrivati alle preselezioni e solo 24 - 12 maschi e 12 femmine, tra i 18 e o 24 anni - sono entrati nell’accademia.

Sul fronte opposto, Maria De Filippi, poco dopo la finale della sua seguitissima scuola di Canale 5, è ritornata subito in onda con Amici casting (oggi la seconda puntata), esaminando in prima persona i giovani talenti che ambiscono a un banco nel prossimo anno scolastico di Cinecittà. In più anche Sky si è mossa sulla stesso filone mandando in onda i casting dei mille aspiranti a partecipare a Vuoi ballare con me?, il talent della Cuccarini in onda su SkyUno. Schema identico a quello di X Factor: qui i professori Morgan, Maionchi e Ventura dietro una scrivania a decretare con facce che passano dallo stupito al divertito all’annoiato i futuri concorrenti, là Lorella con il suo fare più sobrio e gentile insieme al coreografo Luca Tommassini, pure loro dietro a un tavolo.

Insomma, per usare un altro proverbio caro a chi discetta di Tv, «del maiale non si butta via niente». Con gli scarti di uno show, ci si fanno tante altre ore di televisione a costo zero. Però, nel caso dei talent, la competizione tra le aziende non è solo quella di rubarsi i giovani più bravi, e di scannarsi sugli share, ma soprattutto quella di aggiudicarsi il primato sul genere. È la guerra che si è scatenata ultimamente tra Raidue e Canale 5, con la rete Mediaset impegnata a marcare stretto il secondo canale che tenta di farsi largo tra i ragazzi sia nella musica (e con X Factor ci è riuscito) sia nella danza. E la misura di questa sfida è chiara nella scelta della messa in onda: Amici casting e il nuovo show condotto da Lucilla Agosti sono in contemporanea, al sabato alle 14. In più, il talent di Canale 5 ha appena lanciato tre nuove borse di studio della durata di un anno in palio nel prossimo anno scolastico in grandi teatri: San Carlo di Napoli, Boston Ballet e José Limon di New York. Insomma, il nuovo show Academy se la deve vedere con una forte concorrenza. Intanto parte oggi pomeriggio su Raidue con una penalizzazione: per ora non è in palio nessuna borsa di studio, per problemi legali a causa di una recente sentenza sui giochi a premi legata al caso Affari tuoi. Però la formula e i grossi nomi della danza che hanno aderito, fanno ben sperare sulla buona riuscita. I tre insegnanti sono Luciana Savignano per la classica, Raffaele Paganini per la danza moderna e Little Phil per l’hip hop. Barbara Alberti si calerà nelle vesti della «preside». Insomma, sarà un «piccolo atelier della danza» con lo scopo di portare «l’arte in tv» e di conciliare «lo share con qualcosa di bello», come ha spiegato il direttore di Raidue Antonio Marano. Da sottolineare che questo show, prodotto da Endemol, non è una scuola, stile Amici o Ballando con le stelle, ma un’accademia per cui sono stati selezionati giovani con alle spalle molti anni di studio e che iniziano subito a sfidarsi. La gare si tengono al sabato in diretta, durante la settimana (dal lunedì al venerdì, sempre alle 14) da lunedì andranno in onda le sintesi delle prove e dei momenti salienti della giornata dei concorrenti. Insomma, «non solo passi di danza, ma cuore, animo, emozione», come ha spiegato la Savignano.