Accademie Svelate: cultura, architettura e magnifici giardini dal sapore esotico

«Accademie Svelate» aprirà le porte delle accademie straniere di Roma al pubblico da domani a domenica. L’iniziativa darà modo di visitare i magnifici edifici e giardini che le ospitano e conoscere attraverso incontri, mostre e concerti, la storia e le diverse attività delle singole accademie. Un patrimonio prestigioso e in parte sconosciuto alla maggioranza dei cittadini che si svela con un’azione di reciproca conoscenza e condivisione. Le accademie straniere, presenti nella nostra città come in nessun altro luogo, rappresentano da secoli un ponte tra la cultura italiana e quella di molti paesi. Nate per accogliere e sostenere artisti, studiosi e letterati che arrivavano nella Città eterna per approfondire archeologia, arte, storia o lingue classiche, le accademie oggi accolgono borsisti di tutte le discipline e sono aperte alla comunicazione e allo scambio di esperienze con il tessuto culturale di Roma, della sua provincia e della regione tutta. Roma e la campagna romana sono state, infatti, il cuore del «Grand Tour», viaggio di scoperta ed educazione di generazioni di intellettuali e artisti europei; l’iniziativa «Accademie Svelate» coinvolge il territorio laziale includendo nel programma di questa prima edizione Palestrina, con il suo Museo archeologico nazionale, e il suggestivo centro di Anticoli Corrado, tradizionale patria di modelle, celebrate anche nel Museo civico d’arte moderna. Una mostra allestita alla Ex Gil di largo Ascianghi 5 (Trastevere) racconterà la storia e le attività delle accademie con immagini, testi, video e memorabilia prestati per l’occasione dalle singole istituzioni. Ogni accademia ha scelto le modalità e i contenuti della propria apertura, dagli open studio alle visite guidate, dai convegni alle mostre. Partecipano a questa edizione: American Academy in Rome, Academia Belgica, The British School at Rome, Académie de France à Rome - Villa Medici, Reale Istituto Neerlandese, Accademia di Romania, Real Academia de España en Roma, Istituto Svizzero, Accademia Tedesca - Villa Massimo, Accademia d’Ungheria. Nel teatro Principe di Palestrina saranno presentati anche due momenti di spettacolo: un concerto di musica classica dell’Ensemble ConTempo, proposto dall’Accademia di Romania venerdì 26, e uno spettacolo di musica popolare curato dal maestro e ricercatore Nando Citarella, eseguito da i Tamburi del Vesuvio sabato 27 febbraio. Prenotazione e informazioni su: www.accademiesvelate.it – info@accademiesvelate.it. Info: 06.66163267.