Accardi «allunga» di quattro anni

In un'estate passata alla ricerca di difensori, la Sampdoria, in attesa di piazzare l'ultimo colpo del mercato, riparte da chi, alla corte di Walter Mazzarri, c'è già: Pietro Accardi si è infatti legato alla Samp altri quattro anni. «Per me è un premio - racconta il difensore palermitano -, una grandissima gratificazione del lavoro svolto qui nelle ultime tre stagioni. Sono molto soddisfatto e contento, anche se il rinnovo con la Samp è solo un ulteriore punto di partenza». Intanto l'amministratore delegato Beppe Marotta sta cercando di stringere i tempi per il giovane Bottinelli, difensore del San Lorenzo, mentre nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Marco Rossi, difensore di 21 anni del Parma: «Penso che sia giusto e logico prendere un elemento in alternativa, siamo una squadra che giocherà in Europa, poi c'è il campionato, c'è la Coppa Italia, abbiamo molti impegni». Il mancino, poi, svela un sogno: giocare in Nazionale con Antonio Cassano. «Alla Nazionale ci penso sì, ogni giorno lavoro anche per questo. Ci sono due anni al Mondiale, spero di convincere il commissario tecnico a puntare anche su di me. Antonio è il talento italiano più rappresentativo che ci sia in questo momento: siamo felicissimi di averlo con noi, anche perchè contro sarebbe dura...».