Accelerata Inter per Zarate Juve, è Vargas l’ala top-player

Fa caldo, chi può lavora di notte. Bene, fra due stagioni, nel calcio un’enormità ma all’improvviso è il 2014, l’Inter vivrà una rivoluzione totale. Alla vigilia del mondiale brasiliano ci sarà l’addio della maggior parte dei suoi eroi: Julio Cesar, Maicon e Lucio chiudono o continuano ma a casa loro o dagli sceicchi, il gruppo argentino Zanetti, Cambiasso, Samuel e Milito anche, stessa sorte per Cordoba, Chivu e Stankovic, insomma mancano quelli dell’età di mezzo se si escludono Pazzini e Sneijder, di cui non c’è da star tranquilli fino alle 19 del 31 agosto. I baby hanno vita dura a scardinare gli intoccabili del triplete e Andrea Poli, 21 anni, avrà le medesime difficoltà. L’ex sampdoriano, prestito con obbligo di riscatto, se giocherà almeno 25 gare ufficiali, fissato a sei milioni, è comunque un ingresso importante, come lo sarebbe lo sloveno Jurej Kucka, 24 anni. Ma i colpi si fanno al buio, Moratti starebbe trattando con Lotito per Mauro Zarate che ha ufficialmente chiesto di essere ceduto. E nella notte, fa più fresco, ci sarebbe stata una clamorosa svolta nella trattativa, con il presidente della Lazio in collegamento telefonico con l’agente Fifa incaricato alle operazioni. Lotito avrebbe aperto alla possibilità di un prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 22 mln pagabili in tre rate. Anche se nella prossima stagione dovrebbero arrivare Marek Hamsik o Ezequiel Lavezzi, almeno questa è stata la promessa di De Laurentiis dopo il prestito gratuito di Goran Pandev con parte dell’ingaggio versato da Moratti. Anche il Milan sgobba, l’infortunio che terrà lontano Flamini per tutto l’inverno, è un allarme, serve un incontrista e il nome che circola è quello di Seydou Keita, centrocampista del Barcellona, lì dopo l’arrivo di Cesc Fabregas sono in sei per tre posti. Se Rosell e Guardiola dovessero dare l’ok per il prestito gratuito, Galliani ne sarebbe felicissimo. Ci sono altre strade, il francese Lassana Diarra non ha ancora accettato il quadriennale offertogli dal Tottenham, Marco Parolo del Cesena costa 8 mln ma anche qui il prestito con diritto di riscatto non sembra una soluzione impossibile. Ricardo Kakà è ufficialmente un arrivo dell’ultima ora, dopo le dichiarazioni di Josè Mourinho che ha giurato di volerselo tenere e di contarci molto. Un chiaro messaggio agli acquirenti, c’è anche il Psg di Leonardo, sempre che si tratti di un prestito gratuito e con l’ingaggio da sistemare. E la Juventus, anche lei nella notte, avrebbe ormai deciso per Juan Manuel Vargas. Marotta, per evitare code da rientro e calura, si sarebbe messo in viaggio per incontrare Pantaleo Corvino con 15 milioni cash. E questi sono soldi.