Lo accoglieranno in Sant’Eustorgio più di 200 battezzandi

Sono 215 i battezzandi che accoglieranno in sant’Eustorgio l’arcivescovo Angelo e ci sono anche due catecumeni che arrivano da un retroterra islamico. Settantasette sono maschi e ben centotrentotto le femmine. Molti sono stranieri, ma non mancano gli italiani: se 143 arrivano da altri Paesi, 72 sono italiani. I non italiani vengono in buona parte dall’Europa dell’Est e 31 sono albanesi. C’è poi un gruppo di 34 africani. Tra i catecumeni provenienti dall'Asia, 16 sono cinesi. La maggior parte dei catecumeni non ha avuto precedenti appartenenze religiose consistenti. Fanno eccezione alcuni italiani, cresciuti in famiglie Testimoni di Geova, qualche africano con un retroterra animista, qualche asiatico che ha conosciuto il buddhismo e due catecumeni con retroterra islamico.
Quanto alle età, 52 hanno meno di 25 anni, 128 hanno un’età compresa tra i 25 e i 40 anni, 32 sono tra i 41 e i 60. Tre battezzandi sono over 60. Non è mai troppo tardi.